Come Scrivere un Curriculum (per Freelance) che Attiri l’Attenzione

Al contrario di ciò che si pensa anche il Freelance ha bisogno di un proprio Curriculum Vitae.

Se sei Freelance hai deciso di diventare imprenditore di te stesso scegliendo di percorrere la strada più difficile. Ogni giorno devi cercare nuovi Clienti e Aziende con cui collaborare. Da solo.

Ma anche in questo caso c’è bisogno di un minimo di presentazione, soprattutto per le aziende. Non basta avere un sito personale o il portfolio su Behance.

Eh no, nemmeno il Curriculum su LinkedIn.

Tutto in meno di 10 secondi

attirare attenzione

La prima regola per realizzare un buon Curriculum è attirare l’attenzione nei primi 10 secondi.

10 secondi (anche meno) è il tempo impiegato dall’esaminatore per fare una prima scansione del curriculum.

Per evitare di venire cestinati devi attirare la curiosità dell’esaminatore e spingerlo a volerne sapere di più sul tuo conto.


Ricorda una cosa: il tuo obiettivo principale quando contatti un’azienda non è ottenere il lavoro per il quale ti stai candidando ma il colloquio!


Come attirare l’attenzione?

Per attirare l’attenzione devi giocare d’astuzia ed evidenziare le parole chiave per cui vuoi fare colpo.

La stesura di un Curriculum è molto simile alla stesura di un testo per il web. Ecco cosa devi fare:

  • Usa la Tecnica della “Piramide Rovesciata
  • Sintetico, massimo 2 pagine
  • Cura la formattazione: spazi bianchi, font leggibile, grassetto.

Informazioni Essenziali

scrivere curriculum

Quando si scrive un Curriculum di solito si segue il formato Europeo o l’Europass. Io preferisco crearmelo da me.

Non sono una fan dei Curriculum troppo appariscenti ma neanche dei Curriculum classici.

I Curriculum del Freelance dovrebbe essere una sorta di presentazione dove inserire i seguenti dati:

#1 Dati anagrafici

Ovviamente questi ce li devi mettere. Essendo Freelance potresti avere l’indirizzo di residenza diverso dal domicilio fiscale. Grosso modo potresti presentarlo così:


NOME COGNOME

Residente in Via Pinco Pallino, 1

Domicilio Fiscale in Via Panco Pinco, 3

Roma (RM)

Tel. 0123-456789

Email: nomecognome@gmail.com


#2 Foto

Cerca di mettere la foto più recente che hai, con uno sfondo neutro e un viso sorridente. Evita le foto con amici o in stile “carcerato“.

Un esempio di foto corretta:

foto curriculum

Ovviamente queste sono foto prese da Pixabay. È giusto per darti una traccia.

#3 Breve presentazione

Questa in teoria la potresti anche saltare se scrivi una lettera di presentazione. Magari potresti fare un CV con presentazione e uno senza da usare in base a chi lo mandi.

Descrivi chi sei e cosa ti ha portato a scegliere questo tipo di lavoro.

Evita il papiro mi raccomando. Acquisisci il dono della sintesi e scrivi solo le cose più importanti.

#4 Esperienze professionali

Ora puoi inserire i tuoi lavori, i clienti e le aziende con cui hai collaborato, i tuoi progetti personali.

Se sei agli inizi e hai poche esperienze ti consiglio di fare qualche “lavoro di facciata“.

Inventati un’azienda o il nome di un cliente e crea il progetto che avresti fatto se fosse stato reale. Oppure potresti proporti per qualche lavoretto semi-gratuito che ti permetta di acquisire esperienza e ottenere un lavoro reale da inserire nel curriculum.

Inserisci solo le esperienze e i lavori migliori che hai fatto. Ricorda che non importa la quantità ma la qualità. L’esaminatore non andrà a vedere tutti i tuoi lavori quindi cerca di fare colpo evidenziato i tuoi progetti migliori.

#5 Formazione e Specializzazioni

Qui puoi scrivere la tua formazione: Diploma, Laurea, Master ed eventuali corsi e specializzazioni a cui hai partecipato.

Anche in questo caso cerca di farti furbo. Se hai impiegato troppi anni a conseguire una laurea o se hai un punteggio basso, non serve metterlo per forza.

Non sarà quello a determinare la scelta dell’esaminatore. Nel lavoro esistono Freelance con capacità incredibili che non hanno nemmeno il diploma.

#6 Conoscenze linguistiche e informatiche

Anche qui scrivile solo se le hai altrimenti ometti questa parte.

Se sei scarso in inglese non scriverlo. È inutile inserire: madrelingua italiano, livello inglese sufficiente. Non trovi?


Prima regola: non mentire mai! piuttosto escludilo dal curriculum.


#7 Link, Hobby e Varie

Per ultimo puoi inserire link ad eventuali riferimenti personali o a collegamenti social come LinkedIn, Twitter, Behance.

Probabilmente l’esaminatore non ci arriverà mai a questo punto ma se hai delle passioni o degli hobby particolari scrivili. Fa sempre piacere conoscere persone che nella vita non hanno in testa solo il lavoro ma che coltivano passioni nel tempo libero.

Se ti rimane lo spazio ripeti nome, cognome e numero di telefono a fondo di ogni pagina.

Scrivere la Lettera di Accompagnamento

lettera di accompagnamento

Se stai inviando il Curriculum in risposta ad un annuncio di un’azienda scrivi una breve lettera di presentazione.

Solitamente si risponde all’annuncio per email quindi cerca di seguire un iter ben preciso.

#1 Inserisci l’oggetto

Quando invii un’email scrivi sempre l’oggetto in forma comprensibile. Qualche esempio?

  • Invio del Curriculum Vitae
  • Invio Candidatura
  • Invio del Curriculum Vitae
  • Risposta all’Annuncio per (nome dell’annuncio)

#2 Scrivi il testo

Nella prima parte della lettera di accompagnamento scrivi i riferimenti all’annuncio (motivo della candidatura). Nella seconda parte spiega perché ritieni di essere la persona giusta per quel lavoro. Nella terza e ultima parte chiedi di poter avere un colloquio conoscitivo con l’azienda.

#3 Firma

Crea una firma da inserire alla fine di ogni email che mandi con nome e cognome, indirizzo email, link del tuo sito web e numero di telefono.

Check List

Ti lascio alla stesura del Curriculum con un breve riepilogo sotto forma di Check list da usare come traccia.

Curriculum Vitae per Freelance

  • ☑️  Fai una bella foto a mezzo busto
  • ☑️  Crea il tuo Curriculum Vitae con le informazioni essenziali
  • ☑️  Rileggi il Curriculum
  • ☑️  Evidenzia in grassetto le parole importanti
  • ☑️  Stampa il Curriculum (ti servirà per evidenziare eventuali errori)
  • ☑️  Chiedi un parere ad amici e parenti

Passi da fare quando trovi l’annuncio

  • ☑️  Inserisci l’oggetto nell’email
  • ☑️  Scrivi la lettera di accompagnamento
  • ☑️  Allega il Curriculum Vitae
  • ☑️  Invia!

Template Curriculum da Scaricare

template curriculum

Ho creato un piccolo template in Word da scaricare gratuitamente e usare come traccia per il tuo Curriculum.

Scaricalo da qui: Download Template Gratuito »


E tu hai già creato il tuo curriculum? Preferisci usare un modello o lo crei da solo? Scrivimelo nei commenti. 

By | 2017-12-01T08:26:36+00:00 marzo 14th, 2017|Freelance|

About the Author:

Mi chiamo Alessia e mi occupo di Grafica e Web Design. Gestisco il blog "Alessia Design" dove parlo di Web Design, Grafica e lavoro Freelance. Collaboro con un'azienda di Roma che crea Applicazioni per Smartphone e realizzo Siti Internet per piccole e medie imprese.

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.